Raduno del Pavone - Arenzano 25 -26 settembre 2004

Sito di Aldo "GiPinoZetino"De Leonardi

...Di Moto, di Viaggi e di Amici

HOME MOTO BLOG RACCONTI 2 PASSI VIAGGI INCONTRI PASSATI INCONTRI FUTURI AUTO LINK


Questo we doveva piovere.. invece già sabato il cielo genovese si presenta totalmente sgombro, tenuto pulito da un bel vento teso da nord.

Il fatto che mi sia lasciato convincere dalle previsioni di catastrofi e diluvi a lasciare Marghy a Marene mi sta rovinando la giornata, che scorre tranquilla sino al tardo pomeriggio.. quando una telefonata di un amico di Arenzano da una svolta inaspettata al tutto. "qui ad Arenzano c'è un raduno d'auto d'epoca.. l'ho saputo solo ora, ma restano per tutta la serata ed anche domani".

Scendiamo da Busalla ad Arenzano dove troviamo alcune vetture d'epoca, poche in verità, ma interessanti. C'è una bella Triumph del '46 molto bella,

MG 1946

ben 3 Jaguar E-Type (una nera, sembrava proprio quella di Diabolik), una Jaguar MK2, una Daimler automatica, alcune MG e Morgan, tutte vetture tra gli anni 60 e 70.

Si finisce col chiacchierare con gli organizzatori (che si aspettavano un maggior numero di partecipanti) e prometto la presenza x il prossimo anno.. ma il tarlo inizia a farsi strada. Mi confermano che il bello sarà domenica, con prove di abilità, il pranzo.. insomma, detto fatto!

Domenica alle 8.15 siamo dal garage, la "bimba" si mette in moto quasi subito, malgrado sia ferma da giugno. Senza grandi cerimonie si parte.. e ci si ferma subito in cima al Passo dei Giovi, 4 km da casa.. prima sbuffata di fumo. Certo era meglio guardarci prima, a casa, per vedere se era rimasta un po' d'acqua nel radiatore.. vabbè, si rabbocca e si riparte.

Alle 10, puntualissimi, arriviamo ad Arenzano e ci iscriviamo senza ulteriori intoppi.

Si parte subito per la prima prova di abilità : si tratta in sostanza di gare di regolarità. Un breve percorso tra birilli da percorrere in 30 secondi, penalità a chi arriva prima o dopo, con precisione al decimo di secondo.

Mai fatto nulla del genere, non abbiamo un cronometro.. si prova con quello del telefono, che, puntuale, squilla a metà prova!! :-))

Arriviamo troppo presto, di ben 5 decimi. Pazienza è un gioco. Si torna in esposizione. E' bello sentirsi fare tante domande dalle persone che questa vettura l'anno vista circolare davvero, confondono la "B" con la "E", oppure qualche giovane che la chiama "Balilla", addirittura "Topolino"..ma spiegare le differenze tra i modelli, il come si può restaurare un oggetto simili e com'è guidarla è divertente.

Altra prova cronometrata : questa volta ci prepariamo bene, facciamo ben 1 prova di partenza, e poi via! Alla fine chiudiamo perfetti, 0 penalità.

Sappiamo di essere tra persone che ci tengono, gente che fa spesso gare di questo tipo, alcuni sono dotati di ogni sorta di cronometro collegato alla frizione e quant'altro.. noi no.. si è li per ridere..

E ridendo viene prima l'ora di pranzo, in riva al mare, con un buffet che sarebbe una bella soluzione anche per i nostri raduni, in effetti, dove ognuno si serve, ed è richiesto poco sforzo ai gestori del locale.

E sempre ridendo vien l'ora della premiazione.. bhe, da non credere.. chiudiamo quinti su 34.. e ci viene anche dato un premio per la vettura in miglior stato in rapporto all'anno di produzione.

Il bilancio della giornata è ottimo : ci siamo divertiti, abbiamo pranzato bene, e siamo riusciti a fare oltre 100 km senza problemi. La vettura stranamente non ha lasciato tracce da nessuna parte, e si che aveva l'abitudine a "marcare il territorio".

Devo ammettere che il we si è "aggiustato" ed alla fine non ho sentito così tanto la mancanza della amata 2 ruote. Anche se non vedo l'ora di essere di nuovo in sella!! :-))

Lamps a 6 volts, e scusate l'ot!! :-)

Per tornare ad inizio pagina

Per tornare alla pagina precedente

© copyright 2007 Aldo De Leonardi